12 Apr EXPO EMERGENZE, SICUREZZA ANTINCENDIO NELLE STRUTTURE SANITARIE

expo emergenzePrevenzione, linguaggio comune e rispetto dei principi fondamentali della sicurezza. Queste le tre parole d’ordine alla base della normativa di prossima emanazione per le strutture sanitarie. Il complesso e difficile tema è stato al centro di una prima assoluta nazionale ad Expo emergenze di Basti Umbra. Ad organizzare il convegno è stata la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco Umbria, con in testa il direttore regionale Gioacchino Giomi, che ha illustrato quali sono i presupposti e le innovazioni della legge Balduzzi. Dopo di lui, sono intervenuti i maggiori esperti italiani nel campo delle strategie di sicurezza tra i quali Michele Vigne, componente del Gruppo di Lavoro di prevenzione incendi nelle attività sanitarie.

Lo stesso ha spiegato che la norma in vigore presenta alcune rigidità dovute essenzialmente all’allineamento delle strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale, comprese quelle riabilitative, di diagnostica strumentale e di laboratorio e quelle ospedaliere. Pertanto, ha portato, in molti casi, a differirne l’adeguamento. Michele Vigne ha illustrato le novità introdotte dalla revisione normativa, il cui obiettivo è una maggiore flessibilità verso le reali esigenze sanitarie e degli utenti nel rispetto dei principi fondamentali della sicurezza antincendio.